VENDITA PIANTA KALACHOE Daigremontiana
PIANTA KALACHOE Daigremontiana

Piante di Kalanchoe Daigremontiana

25.00 €

  • Pianta adulta di Kalanchoe Daigremontiana,
  • Alta circa 80cm, Vaso da 20 cm di 4,3 litri
  • La pianta ha fiorito e fiorisce ogni anno
  • Coltivata biologicamente in ambiente sano 

🕘  la spedizione avviene ogni lunedì, martedì e mercoledì, consegna mediamente in 24-48 ore.

Salva

Salva

Esaurito

Categoria: .

› Kalanchoe Daigremontiana

Le piante di Kalanchoe Daigremontiana in vendita sono mantenute da me all’aria aperta con un’esposizione solare di circa il 60%, per cui una volta ricevuta la pianta non deve essere messa subito in pieno sole, ma va fatto gradualmente.

Descrizione

La Kalanchoe daigremontiana (conosciuta anche come Bryophyllum) è una pianta della famiglia delle Crassulaceae originaria della grande isola del Madagascar. Presenta foglie succulenti, carnose, allungate e dentate ai margini. Possiede un fusto eretto e con il passare del tempo, lignifica a partire dal basso. Durante l’inverno, se tenuta al caldo, la pianta fiorisce con dei bellissimi fiori tubulari, dal grigio-rosa al rosa-porpora.

In America latina, dove è più diffusa la coltivazione e l’uso medico di questa pianta, viene chiamata anche con molti altri nomi, come Arantes, Madre di migliaia, Spina dorsale del diavolo e Kalanchoe messicana.

Utilizzi

In Italia la Kalanchoe daigremontiana è considerata solo una pianta ornamentale, ma in alcuni paesi tropicali e recentemente anche in Spagna, grazie al lavoro del botanico Josep Pàmies, questa pianta viene utilizzata soprattutto come rimedio medicinale per il trattamento di numerose patologie, come ustioni,  infezioni, ulcere, diarrea, ipertensione, diabete e perfino contro il Cancro.

Per maggiori informazioni guarda il video di Josep Pàmies:

Controindicazioni

Le foglie di Kalanchoe sono sconsigliate in gravidanza, perché il consumo di foglie di Kalanchoe può stimolare le contrazioni uterine e quindi favorire l’aborto.

E’ sconsigliato un consumo prolungato. In genere si consiglia di consumare le foglie tutti i giorni, per un mese di seguito, per poi effettuare una pausa di 15 giorni.

Tutte le piante del genere Kalanchoe contengono bufadienolidi, che sono glicosidi cardiaci. Per questo motivo nei pazienti affetti da malattie cardiache, o che in passato ne hanno sofferto, prima dell’uso è caldamente consigliato un consulto medico.

Come mantenere la pianta

La Kalanchoe non resiste a temperature sotto lo zero. Quindi, almeno che non abiti nel Sud Italia, è consigliabile non piantarla in piena terra, ma lasciarla in un vaso, così da poterla portare al riparo (in casa, o in una serra) con l’arrivo del freddo invernale.

La pianta può essere lasciata sia al sole, che a mezz’ombra. L’importante è metterla in una posizione riparata dai venti, specialmente quelli freddi invernali.

Scelta del tipo di Terreno

Meglio scegliere un terreno leggero e ben drenato. Per esempio una miscela di sabbia di fiume e torba. Così come l’Aloe, anche la Kalanchoe daigremontiana teme i marciumi radicali, per cui il sottovaso è assolutamente da evitare

Irrigazione

E’ una pianta che ha bisogno di poca acqua in estate e pochissima in inverno.

In estate è consigliabile annaffiare un poco il terreno quando questo è completamente asciutto. In genere va bene un irrigazione ogni 2 giorni. In primavera/autunno un’irrigazione ogni 5/6 giorni, in inverno ogni 2 settimane. Non innaffiare durante le ore calde della stagione estiva, ne durante le ore serali della stagione invernale che preannunciano gelate

Parassiti e malattie

Da quel che ho visto questa pianta non soffre alcun tipo di malattie o parassiti. L’unico vero problema possono essere le lumache, che sono molto ghiotte delle sue foglie.

Concimazione

Le piante del genere Kalanchoe non hanno bisogno di concimazione.

Potatura

Ogni tanto vanno eliminate le foglie basali più vecchie.

Riproduzione

La Kalanchoe daigremontiana produce dei piccoli germogli ai lati della foglia. Basta staccare delicatamente questi germogli e posizionarli a terra e questi radicheranno nel giro di pochissimi giorni, producendo delle nuove piantine.

Attenzione! Proprio per la sua caratteristica di riprodursi velocemente, la Kalanchoe daigremotiana è da considerarsi una vera e propria pianta infestante. Per cui meglio tenerla lontana dal giardino, o da vasi di piante a cui tenete particolarmente, altrimenti vi ritroverete invasi da Kalanchoe nel giro di poco tempo.

Nei mesi Invernali

Come ho detto si tratta di una pianta tropicale, che non resiste a temperature sotto lo 0°, se vive in giardino o all’esterno è necessario coprirla con appositi teli o metterla in casa nei periodi più freddi. Se si vuole riposizionarla al sole, farlo gradualmente: così facendo eviterete di danneggiare le foglie e otterrete una splendida pianta ornamentale e ideale per la preparazione di succhi.


Non ci sono ancora recensioni.

Solo i clienti che hanno effettuato l'accesso e che hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.